Les amour imaginaires

di Xavier Dolan
Canada, 2010
* (1/5 stelle)


Un continuo citare a vuoto altri film: jules et jim al rovescio, in the mood for love all'occidentale, le riprese kitsch di Gregg Araki, le interviste "dal vero" che intervallano la storia e creano altre storie, tipo... gia' visto n. volte, anche se ora non mi viene in mente nulla (forse short-bus?). Scelto il tormentone musicale di Dalila, viene ripetuto almeno 3 volte o piu' all'interno del film...
Che palle.
Film inutile, non mi ha appassionato, ne in negativo, ne in positivo. Inutile giochetto di stile per nulla originale. Uso del rallenty ridicolo. C'e' una compostezza formale, la cura del dettaglio, indubbiamente, l'attrice molto brava a recitare quella parte in abiti fuori dal tempo, vintage, come sottolinea lei.
che palle ancora.

si, si, l'amore non esite, e' immaginario, rimane solo la sofferenza e la voglia di soffrire...
e allora?

mentre guardavo il film su internet mi domandavo: ma questi qui come vivono??? dove li trovano i soldi per avere case e vestiti tanto costosi? chi cazzo sono? è un ritratto della gioventu' ricca e benestante (e vuota) di Montreal? e a noi???

qui sotto il link per vederselo...
XXXXXX

ops non funge piu' ecco allora il trailer

Commenti

Post popolari in questo blog

Parcheggi a breve sosta in Aeroporto di Malpensa

Probelma F29 Scaldabagno Vaillant OutsideMAG: non risolto

Fredric Brown: "Incubo verde"