Famiglia

"Famiglia"
di Natalia Ginzburg
Einaudi 1977



Si compone di due capitoli o due racconti lunghi, se volete. Due storie distinte ma accomunate dal ritratto delle famiglie coinvolte. Famiglia e Borghesia sono i due titoli. Letto per caso, incuriosito dal titolo e dalla leggerezza fisica del libro. E' del 1977 ma potrebbe essere di oggi o addirittura di domani. Pensavo di trovarvi un ritratto del passato, medio borghese, intellettuale, invece ho scoperto una prosa brillante, serrata, breve e contemporaneamente ricca di atmosfere e idee.

Un uomo bello, una donna non bella. Un uomo dalla famiglia contadina, una donna con famiglia di intellettuali universitari. Un tempo vivevano insieme e avrebbero pure aspettato una bimba. Poi tutto cambia, poi tutto si mescola. Dopo molto tempo, dopo molte vicende , nuovi nuclei famigliari, nuove creature venute alla luce, eccoli un pomeriggio d'estata, di domenica, con quattro marmocchi, andarsene al cinema. L'uomo bello, sempre bello, la donna dall'aspetto spento, a modo suo forte, ancora insieme, dopo anni.

Ad una donna non più giovane viene regalto un gatto. Scoprirà una famiglia, nel gatto e nella figlia rimasta incinta e isolata in una casa sulle colline. Il cognato posato, borghese e anziano vivrà una storia d'amore impossibile con una ragazzina ricca, che scapperà poi con il marito lasciato della figlia della donna del gatto.

Commenti

Post popolari in questo blog

Parcheggi a breve sosta in Aeroporto di Malpensa

Probelma F29 Scaldabagno Vaillant OutsideMAG: non risolto

assistenza per condizionatori LG